Inaugurata sede Anc a Gioia Tauro, bene confiscato alla ‘ndragheta


Il presidente Ten. Arabia e altri componenti del direttivo

Il presidente Ten. Arabia e altri componenti del direttivo

Sabato, 21 settembre, in occasione del IV raduno Regionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri Calabria, organizzato dall’Ispettore Regionale Cap. Gianfranco ARICO’, è stata inaugurata la sede della sezione di Gioia Tauro, immobile confiscato alla “ndrangheta” transitato alla legalità. Tale sede è stata intitolata al Cap. M.O.V.C. Emanuele BASILE, barbaramente assassinato il 4 maggio 1980 a Monreale (PA).

All’evento ha partecipato anche una ampia rappresentanza della sezione ”G. Arruzzo” guidata dal presidente Ten. Maurizio Arabia accompagnato da parte del direttivo e da diversi soci. La cerimonia ha avuto inizio con la S. Messa celebrata presso la chiesa dedicata a S. Gaetano Catanoso in Gioia Tauro, alla quale si sono susseguiti altri significativi momenti, quali i saluti dell’Isp. Arico’ e delle autorità intervenute, nonché la benedizione e sistemazione di una corona di alloro davanti la lapide del Cap. BASILE  presso la nuova sede Anc.

23C5213E-5CE4-45AF-BD94-418EED7E722C

Sede della sezione Anc di Gioia Tauro intitolata al Cap. Basile

Tutta la giornata è stata opportunità di condivisione degli ideali di legalità, giustizia e unita’.

Una delegazione della sezione Arruzzo

Una delegazione della sezione Arruzzo

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi.