Raccomandazioni Covid per i soci che svolgono servizio di volontariato

AI SIGG.RI SOCI SI RICORDA CHE DURANTE IL SERVIZIO BISOGNA :
1.- lavarsi frequentemente le mani;
2.- porre attenzione all’igiene delle superfici;
3.- evitare i contratti stretti e protratti con persone.
4. adottare ogni ulteriore misura di prevenzione dettata all’interno dei locali e ,comunque , dettata dal buon senso.
RICORDO
A tutti i soci che laddove, siano venuti a “ contatto stretto” , anche per motivi di famiglia, con persona c.d “ sospette” o comunque a rischio di astenersi dal prestare il servizio e informare riservatamente il sottoscritto o i coordinatori.
Di seguito la definizione di contatto stretto :

Il contatto stretto di un caso probabile o confermato è definito come: • una persona che vive nella stessa casa di un caso di COVID-19; • una persona che ha avuto un contatto fisico diretto con un caso di COVID-19 (per esempio la stretta di mano); • una persona che ha avuto un contatto diretto non protetto con le secrezioni di un caso di COVID19 (ad esempio toccare a mani nude fazzoletti di carta usati); • una persona che ha avuto un contatto diretto (faccia a faccia) con un caso di COVID-19, a distanza minore di 2 metri e di durata maggiore a 15 minuti; • una persona che si è trovata in un ambiente chiuso (ad esempio aula, sala riunioni, sala d’attesa dell’ospedale) con un caso di COVID-19 per almeno 15 minuti, a distanza minore di 2 metri; • un operatore sanitario od altra persona che fornisce assistenza diretta ad un caso di COVID-19 oppure personale di laboratorio addetto alla manipolazione di campioni di un caso di COVID-19 senza l’impiego dei DPI raccomandati o mediante l’utilizzo di DPI non idonei;

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi.